soltanto in lingua tedesca e francese

 

Torna sù

Torna sù

„Contributo della Svizzera allo smantellamento delle armi chimiche in tutto il mondo“

04.10.2000

 

Il 4 ottobre 2000, il Consigliere nazionale Rudolf Imhof e il Consigliere degli Stati Pierre Paupe, in qualità di rappresentanti del Gruppo parlamentare di Green Cross, hanno presentato due mozioni di eguale tenore per l‘incoraggiamento allo smantellamento delle armi chimiche in tutto il mondo.

 

Testo completo in formato PDF

Torna sù

Torna sù

Avvertimento di GREEN CROSS Svizzera: la Convenzione sulle armi chimiche è minacciata

28.09.2000

 

La distruzione delle armi chimiche è di importanza fondamentale per la salvaguardia della pace nel mondo. La relativa convenzione rischia di fallire per mancanza di appoggio da parte dei Paesi occidentali. Green Cross Svizzera intende pertanto far ricorso agli "onorevoli servizi" della Svizzera.

 

Testo completo in formato PDF (PDF)

Torna sù

Torna sù

Gorbachov si è rivolto ai leader mondiali per chiedere l’abolizione degli arsenali chimici

06.07.2000

 

Michail Gorbachov, Presidente di Green Cross International, ha rivolto un appello ai Presidenti Bill Clinton e Vladimir Putin affinché si assumano una maggiore responsabilità nella guida dell’attuazione della storica Convenzione sulle Armi chimiche del 1997. Sottolineando che senza un’azione immediata la Convenzione rischia di fallire, Gorbachov ha ricordato inoltre che il Congresso degli Stati Uniti ha bloccato per un anno il sostegno finanziario per la distruzione delle armi chimiche in Russia, e quest’anno minaccia di interrompere definitivamente i finanziamenti.

 

Testo completo in formato PDF (PDF)

Torna sù

Torna sù

Rapporti ambientali

 

I rapporti sugli inquinanti ambientali stilati annualmente dal 2007 da Green Cross Svizzera e dal Blacksmith Institute statunitense hanno contribuito fortemente a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle ripercussioni che le sostanze nocive e le loro fonti di contaminazione ambientale hanno sulla salute.

 

Il rapporto sugli inquinanti ambientali 2012 descrive note sostanze inquinanti e ne segnala le applicazioni industriali e le ripercussioni più frequenti sulla salute. Il rapporto identifica inoltre le dieci principali fonti di contaminazione ambientale e quantifica per la prima volta su scala mondiale l'entità dei danni alla salute causati da sostanze tossiche, dimostrando che le ripercussioni sulla salute causate da veleni industriali sono equiparabili a quelle provocate dalle tre malattie infettive mondiali Aids, tubercolosi e malaria.

 

Il rapporto sugli inquinanti ambientali 2011 si basa sul numero stimato di persone colpite da fonti di sostanze nocive e sul numero di luoghi identificati su scala mondiale nei quali sono presenti sostanze inquinanti in concentrazioni dannose per la salute. I rapporti del 2008 e del 2010 erano dedicati alle dieci più pericolose fonti di contaminazione ambientale e ai più gravi problemi di inquinamento. Il rapporto ambientale pubblicato nel 2009 presentava studi specifici su progetti di risanamento riusciti.

Conto per le offerte a Green Cross Svizzera: PC 80-576-7 IBAN CH02 0900 0000 8000 0576 7